mercoledì 31 ottobre 2007

IL NUOVO DI EDMONDO BERSELLI


E' il più bravo di tutti. Ed ora, torna in libreria, con un volume che so già mi piacerà quanto e forse più degli altri. Non ne so nulla, fatta salva un'anticipazione letta sull'Espresso.
Ne conosco il titolo - "Adulti con riserva. Com'era allegra l'Italia prima del '68" - e la casa editrice: Mondadori.
E lui?
Lui è Edmondo Berselli, che mi aveva già deliziato con "Il più mancino dei tiri" e "Venerati maestri" (ve li raccomando!).
Berselli è autore di scrittura colta e grassa, ebanista di legni stagionati e tirati a lucido, ragionatore reazionario per quel che po' che basta.
Mi viene in mente, descrivendolo, che ogni giudizio contiene i germi del pregiudizio altrui.
Bene.
Se non apprezzate quelle virtù rabelaisiennes, e siete affezionati a certe modulazioni asinine della lingua e del pensiero - soggetto, predicato e complemento; tesi, antitesi e sintesi; logica e caos - Berselli non fa per voi. Tenetevene alla larga.

5 commenti:

Tupakamaru ha detto...

Non e' assolutamente detto che lo scrivere in maniera semplice e chiara sia da associare al comportamento del noto animale da soma, e solo un complicato fraseggio di intarsi letterari sia da apprezzare e promuovere.

... in questo nuovo scorcio di nuovo millennio si ha l'impressione che il semplice e' chiaro sia assolutamente da soppiantare a beneficio dell'inutile e superfluo.

Peccato! Anche qui l'arte e la cultura e solo a beneficio di alcuni, come negazione di Tutti.

Perchè questo blog non decolla....

D'obbligo una riflessione.

Tupakamaru ha detto...

Censura censura censura .... tutti uguali questi giornalisti di elite sinistroide....

...Santoro docet

Davide Camarrone ha detto...

Chi sarebbe il giornalista d'elìte? E il sinistroide, poi? La censura fa male, a chi la pratica. Fa diventare ciechi.

tupakamaru ha detto...

..... like l'onanismo..... divertente associazione di idee...

... caro Camarrone ..... ero sicuro che glissava sul primo intervento....

Peccato! un pò troppo prevedibile.... deludentino.... Abitudini troppo sinistro-perbeniste ...... forse ...."lo scontro e sempre meglio evitarlo... lo scontro e di DESTRA!?!?"

Davide Camarrone ha detto...

Mi sembra davvero curioso che un tupac amaru come lei, un guerrigliero comunista che sottrae il suo preziosissimo tempo alla guerriglia peruviana per leggere un Blog "complicato per i suoi fraseggi letterari", si attardi sulla mitologica esistenza di una Destra e una Sinistra (mitologia negata da questo Blog).
Mi pare così strano da pensare ad uno scherzo (sapesse quanto rido, al pensiero!), e se così non fosse, se davvero lei fosse alla ricerca dell'arte e della cultura "per tutti", penserei che il demagogo, il sinistro-perbenista, è lei, il romantico guerrigliero che si collega da Capitalia. Io, da questo punto di vista, sono un perfetto reazionario. Pronto ad essere smentito.